ospizio > Notizia > Notizie del settore

Principio di emissione di luce a LED

2022-02-15

La struttura luminosa più importante della lampada a LED è il tallone della lampada. Sebbene sembri che il volume del tallone della lampada sia molto piccolo, la struttura è molto complessa. Dopo aver allargato la struttura della lampadina a LED, troveremo il chip con la dimensione delle particelle all'interno. La struttura di questo wafer è grande e difficile da immaginare. Di solito è diviso in più strati. Lo strato più lungo è chiamato strato semiconduttore di tipo p, quello intermedio è chiamato strato emettitore di luce e quello inferiore è chiamato strato semiconduttore di tipo n.

Quindi, dopo aver compreso la struttura del tallone della lampada, possiamo dare un'occhiata al principio di emissione della luce a LED. Dal punto di vista della fisica, quando la corrente passa attraverso il chip, gli elettroni nel semiconduttore di tipo n si scontrano e si ricombinano violentemente con il conduttore elettrico di tipo p nello strato emettitore di luce per produrre fotoni e infine emettere energia nella forma di fotoni, che è ciò che spesso chiamiamo luce.

Le lampade a LED sono anche chiamate diodi emettitori di luce. Poiché le lampade a LED sono molto piccole e fragili, non è conveniente per noi usarle direttamente, quindi il designer ha aggiunto un guscio protettivo per sigillare le lampade a LED all'interno. Dopo aver messo insieme più stringhe di perline LED, possiamo progettare tutti i tipi di lampade a LED.

Le luci a LED con colori diversi sono prodotte da diversi materiali semiconduttori. Vediamo spesso rosso, verde, blu e giallo, ecc. Fino ad ora nessun materiale semiconduttore può emettere una sorgente di luce bianca.